In offerta!

AMI-200 – Anti Microbial Water Ionizer

1.775,47

Prezzi iva inclusa.
L’ACIDO IPOCLOROSO PER SANITIZZARE IN MODO SICURO E SENZA RISCHI. Il dono della Natura per combattere i germi patogeni, rispettando le persone, gli animali e l’ambiente.

100% SANIFICANTE! 100% GREEN!

Produce fino a 150 L/h di Acqua Acida Super Ossidata (AMIW) con pH variabile da 3 a 7, ORP da +700 a +1200 e Acido Ipocloroso sopra le 130 ppm.

DISINFEZIONE E SANITIZZAZIONE SENZA RISCHIO DI TOSSICITA’

USO DIRETTO SU OGGETTI E ALIMENTI SENZA BISOGNO DI RISCIACQUO

 

Descrizione

Cos’è AMI 200 e come funziona?

  • Il dispositivo AMI 200 (Anti Microbial Ionizer) è uno ionizzatore per la produzione di (Acqua Acida Super Ossidata) AMIW ( Anti Microbial Ionized Water) ad alto contenuto di Acido Ipocloroso HOCl, semplicemente utilizzando una soluzione fatta in casa, costituita da sale da cucina e acido cloridrico 0,5 molare al 3%.
  • Settaggio semplice con funzione di memoria delle operazioni di settaggio precedenti (il settaggio varia in funzione del pH, ORP, quantità di ipoclorosi, ipocloriti e cloro libero, efficacia della sanitizzazione, corrosione);
  • AMI può essere utilizzato in ogni luogo e superficie richiedente un alto grado di sanitizzazione da Virus (Covid-19), batteri, funghi, parassiti.

APPARECCHIATURA PER LA PRODUZIONE DI ACQUA ACIDA OSSIDATA AD ALTO CONTENUTO DI HOCl (acido ipocloroso)

Nomi comuni per soluzioni di acido ipocloroso
Electrolytically Generated Hypochlorous Acid
Neutral Electrolyzed Water (NEW)
Acidic Electrolyzed Water (AEW)
Electrolyzed Oxidizing Water (EOW)
Electro-chemically Activated Water (ECA)
Super-oxidized water (SOW)

VIDEO PRESENTAZIONE DEL DISPOSITIVO AMI-200 by Nerò H2O 

L’acido ipocloroso è una molecola di cloro libero con la struttura chimica HOCl. È la specie di cloro libero dominante nelle soluzioni di cloro che hanno un pH acido da pH 3,5 a pH 6,5. HOCl è un ossidante molto più potente dell’ipoclorito di sodio (candeggina).
L’acido ipocloroso (HClO) è un potente alleato del nostro corpo per distruggere i microorganismi patogeni. Lo stomaco è il nostro più grande produttore di acido ipocloroso e l’omeostasi gastrica posta a pH 4 non è dovuta al caso, madre natura ha creato un meccanismo perfetto per rendere il sistema gastrico una della più potenti barriere antimicrobiche esistenti. A pH 4 il cloro libero si associa ai protoni secreti dalle pompe protoniche delle pareti gastriche, per formare appunto l’acido ipocloroso nella massima associazione.
Anche le nostre cellule sono in grado di produrre acido ipocloroso, in particolare i globuli bianchi del sangue.
Con il seguente meccanismo biochimico:

H2O + O2 NADPH oxidasi –> O2- Superossido Dismutasi –>H2O2 Myeloperossidasi –>HOCl (Battericida)

L’Escherichia Coli esposto all’acido ipocloroso (HClO) perde la sua vitalità in meno di 100 ms dovuto all’ inattivazione di molti dei propri meccanismi vitali.
L’acido Ipocloroso, HClO riesce ad inibire la crescita dello stesso Escherichia Coli, già partendo da concentrazioni di 0.0104 – 0.156 ppm LD50 ed inibendo al 100% la crescita a concentrazioni di 2.6 ppm in soli 5 minuti.

Il fatto che l’interno delle cellule sia leggermente acido rispetto all’ambiente esterno, leggermente alcalino, non è dovuto al caso. L’acido ipocloroso si forma in quantità maggiori in ambiente acido, mentre in ambiante alcalino si avrebbe maggiore formazione di ipoclorito, CLO- che sarebbe più tossico e poco battericida.
Di fatto il cloro libero Cl2 una volta in soluzione si associa all’acqua in HCLO ( acido ipocloroso) oppure CLO- (ipoclorito) in funzione proprio del pH. Da notare che l’acido ipocloroso, HClO è circa 100 volte maggiore all’ ipoclorito ClO- come potere battericida e non è tossico per il nostro organismo, mentre l’ipoclorito lo è.
Come l’ HOCl uccide gli agenti patogeni microbici
L’acido ipocloroso (HOCl) è una molecola a carica neutra. I batteri hanno pareti cellulari a carica negativa o positiva. Proprio come i magneti, le molecole con la stessa carica si respingono a vicenda. Ad esempio, la molecola di candeggina (OCl-) a carica negativa viene respinta dalle pareti batteriche delle cellule a carica negativa. Questo non è il caso di HOCl che ha una carica neutra. HOCl penetra facilmente nelle pareti delle cellule di tutti i batteri. HOCl ossida le pareti cellulari uccidendo i batteri o penetra attraverso le pareti cellulari e distrugge i componenti vitali all’interno dei batteri.

ACIDO IPOCLOROSO IL DONO DELLA NATURA – DISPENSA INFORMATIVA